Rosh Hashanà – il giorno del giudizio

images

HaTikwa – Rosh Hashanà è chiamato anche Yom Haddìn, giorno del giudizio perché è il giorno in cui secondo la Mishnà Dio giudica tutti gli esseri umani.
L’idea che si possa essere giudicati non è molto popolare ai nostri tempi ma secondo la tradizione ebraica noi, non solo veniamo giudicati da Dio ma, dobbiamo essere in grado di giudicare e in particolare di giudicare noi stessi assumendoci le responsabilità delle nostre azioni. Il giudizio è un richiamo alla responsabilità che è una delle basi fondamentali della tradizione ebraica.
Rav Soloveitchik affermava che la frase di Cartesio “penso quindi sono”, andrebbe trasformata secondo la tradizione ebraica “sono responsabile quindi sono”.

Auguro a tutti un giudizio positivo su noi stessi e su tutto il popolo ebraico.

Rav Alfonso Arbib, Rabbino Capo di Milano


UGEI

L’Unione Giovani Ebrei d’Italia coordina ed unisce le associazioni giovanili ebraiche ed i giovani ebrei che ad essa aderiscono.


Contattaci