28 gennaio 20153min107

Razzismo

Jerusalem 1

 

Razzismo: Concezione fondata sul presupposto che esistano razze umane biologicamente e storicamente superiori ad altre razze.

 

Razzismo è credere che esistano differenze nell’uomo a seconda della provenienza etnica, religiosa o culturale.

Razzismo è attribuire quindi qualità o difetti ad un singolo uomo, solamente per la sua appartenenza ad un gruppo.

Razzismo è generalizzare, non conoscendo veramente la persona della quale si sa parlando.

Razzismo è considerare tutti i Musulmani terroristi o nemici del mondo civile.

Ma razzismo è anche pensare che spettino meno diritti ad alcuni, solo per il fatto di essere diversi.

Razzismo è criticare ed attaccare (anche fisicamente) qualcuno, solo per il fatto di essere.

Razzismo è mostrare meno solidarietà agli Ebrei, colpiti in quanto tali, perché forse in fondo qualcosa si meritavano.

Razzismo non è notare e capire che ci sono persone con un legame particolare con un’altra terra.

Ma razzismo è vederlo come un problema solamente per alcuni.

Razzismo è quello che gli estremisti vogliono tirarci fuori, ma è quello dal quale dobbiamo tenerci lontani per vincere la loro guerra.

 

Razzismo fu una delle prime cause del dolore ingiusto che la generazione dei miei nonni dovette soffrire. Fu la causa di lacerazioni profonde che non si rimarginarono al termine della guerra. Sono ferite che riusciamo ancora a sentire a distanza di tre generazioni.

Oggi le giornate della memoria si susseguono commemorando giustamente ciò che è stato.

Dovremmo tutti onorare la memoria continuando a ringraziare la generazione che ha sofferto ma che ci ha regalato le libertà di cui ora godiamo.

Una generazione che abbiamo la necessità di continuare a ricordare, per non rischiare di ricadere in errori che la società ha già commesso e che hanno segnato la nostra vita.

 

Daniele Di Nepi

Twitter: @danieledinepi

Foto di www.danieledinepi.com

 


UGEI

L’Unione Giovani Ebrei d’Italia coordina ed unisce le associazioni giovanili ebraiche ed i giovani ebrei che ad essa aderiscono.


Contattaci