18 Giugno 20213min443

La challà: il pane della festa

a

di Karen Aharoni

La challà: quel pane intrecciato che troneggia il venerdì sera,il sabato e più in generale durante le festività, sulla tavola delle fa miglie ebraiche

Il suo profumo durante la cottura inebria l’intera casa trasmettendo subito aria di festa!

Ingredienti:

3 cubetti di lievito fresco

4 uova

1 bicchiere di olio

1 bicchiere di zucchero

3 +1/2 bicchiere di acqua tiepida

2 cucchiai di sale

2 kg di farina ( io uso 1 kg farina 0 e 1 kg farina 00)

 

Procedimento:

In una ciotola versiamo l’acqua , aggiungiamo il lievito sminuzzato, un cucchiaio di zucchero e mescoliamo per bene.

Copriamo con pellicola per alimenti e lasciamo riposare fino a quando sulla superficie del composto appariranno delle bollicine ,a significare che il lievito sta agendo.

Aggiungiamo quindi le uova, lo zucchero e infine l’olio e mescoliamo il tutto.

Iniziamo a versare la farina a fontana e a impastare.

Quando l’insieme degli ingredienti  inizia a diventare un composto, aggiungiamo il sale e quindi impastiamo  per bene per minimo 10 minuti, in modo da aprire il glutine.

Travasiamo l’impasto in una ciotola capiente, copriamo con pellicola per alimenti e lasciamo lievitare minimo un ora lontano da correnti d’aria.

A prima lievitazione ultimata preleviamo  un pezzo  di impasto e recitiamo  la beracha dell’lafrashat challà.

 

Ricaviamo dall’impasto delle pagnottelle da 90 gr, in modo da ricavare dal nostro impasto 10 challot per  una treccia da 4 filoncini.

Procediamo ad intrecciare la challa’ e lasciamo lievitare per altre 40 minuti.

Spenneliamo quindi la Superficie  con l’uovo e cospargiamo con semi di sesamo.

Inforniamo a 200° per 20/30 Min o fino ad ottenere un colore dorato .

Una volta sfornate le challot,  spennelliamo con un po’ di olio d’oliva in modo che queste rimangano soffici e belle!!

Non dimenticare di dire…”Lichvod Shabbat kodesh ” – “In onore del santo sabato”

 

Alcuni miei suggerimenti:

 

  • Una volta formata la nostra treccia , immergerla per qualche secondo nell’acqua fredda e poi appoggiarla sulla carta da forno.
  • Per chi non volesse usare l’uovo per spennellare la challa consiglio dopo aver bagnato la treccia di immergerla direttamente nel sesamo .
  • Quando le challot sono pronte, spennellate la superficie con olio d’oliva. In questo modo le vostre challot rimarranno belle soffici!!!