Media

Consiglio UGEIUGEI5 Ottobre 2020
trump-1.jpg

2min263

Caro Direttore,

La settimana scorsa è uscito su HaTikwa un articolo intitolato “Trump vs Biden: il primo (deludente) dibattito presidenziale”. Mi ha colpito l’abbondanza di inesattezze di cui è costellato l’articolo; vivendo io negli Stati Uniti da oltre quattro anni ed avendo lavorato qui come giornalista, ho deciso di scrivere alla redazione per proporre un fact-check di alcuni passaggi.

L’ultima delle mie intenzioni è di attaccare o imbarazzare la redazione di HaTikwa. Penso però che, se ci si assume la responsabilità di scrivere di un tema come la politica americana, sia necessario essere ben informati e precisi. Spesso in alcuni ambienti ebraici italiani ci si lamenta quando alcuni giornalisti italiani scrivono di Israele dall’Italia senza saperne quasi nulla; vorrei che la stessa filosofia fosse adottata da noi quando scriviamo di altri paesi.


Consiglio UGEIUGEI1 Ottobre 2020
trump-1280x720.jpg

1min246

di David Fiorentini

 

“Would you shush for a minute?”…“Let me shut you down for a second”… “Ti puoi zittire per un minuto?”… “Fammi spegnerti per un secondo”. Ecco, queste sono solo alcune delle offese lanciate nel dibattito di martedì sera tra il Presidente in carica Donald J. Trump e lo scorso Vice Presidente Joe R. Biden. Oltre 100 milioni di telespettatori hanno seguito l’evento, da ogni parte del Mondo, noi inclusi, che siamo rimasti svegli fino alle 3 del mattino speranzosi di toccare con mano le varie proposte presentate dai due candidati per rilanciare il Paese.


Consiglio UGEIUGEI29 Settembre 2020
rutgh-1280x720.jpeg

1min203

di Luca Spizzichino, Caporedattore HaTikwa

e Ludovica Efrati, US Affairs Editor

 

 

Venerdì 18 settembre, l’America è stata travolta dall’ennesimo avvenimento destinato a creare scompiglio e disordine: la morte di Ruth Bader Ginsburg, giudice della Corte Suprema. Nominata dal presidente Bill Clinton, ha servito la Corte Suprema dal 1993 fino alla sua morte, facendo parte dell’ala democratica della magistratura.


Consiglio UGEIUGEI13 Settembre 2020
willy.jpg

2min203

di Gavriel Hannuna e Luca Clementi

 

Nessun uomo è un’isola, intero in sé stesso. Ogni uomo è un pezzo del continente, una parte della Terra. Se una zolla viene portata dall’onda del mare, l’Europa ne è diminuita, come se un promontorio fosse stato al suo posto, o una magione amica, o la tua stessa casa. Ogni morte d’uomo mi diminuisce, perché io partecipo dell’umanità. E così non mandare a chiedere per chi suona la campana: Essa suona per te.

John Donne, poeta inglese

 

Era un normale sabato sera per Willy Duarte, un ragazzo di 21 anni di Paliano che sognava di diventare un cuoco. Lui e un suo amico erano fuori ad un locale a Colleferro quando hanno notato una rissa in corso; decidono di agire e cercare di placare gli animi, ma qualcosa va storto. Secondo le prime ricostruzioni, non ancora accertate, Marco e Gabriele Bianchi, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli hanno aggredito inferociti l’amico di Willy; lui ha cercato di proteggerlo, e i quattro gli si sono accaniti contro. Lo hanno massacrato, per poi scappare quando si sono resi conto conto di ciò che avevano fatto. Quando Willy è arrivato in ospedale, era già senza vita.


Consiglio UGEIUGEI13 Settembre 2020
Israel-Second-Wave-Coronavirus.jpg

1min180

di Giorgia Calò

 

Nuovo lockdown in Israele. A fronte del notevole aumento dei contagi, arrivato a 4.038 mentre scriviamo, lo Stato Ebraico ha annunciato una nuova chiusura che coinciderà con l’inizio dei moadim. È previsto infatti per il 18 settembre, vigilia di Rosh Ha Shanà, l’inizio del lockdown, che vedrà nuovamente le scuole e le attività non essenziali chiuse per altre 2 settimane.