Media

Consiglio UGEIUGEI13 Settembre 2020
willy.jpg

2min140

di Gavriel Hannuna e Luca Clementi

 

Nessun uomo è un’isola, intero in sé stesso. Ogni uomo è un pezzo del continente, una parte della Terra. Se una zolla viene portata dall’onda del mare, l’Europa ne è diminuita, come se un promontorio fosse stato al suo posto, o una magione amica, o la tua stessa casa. Ogni morte d’uomo mi diminuisce, perché io partecipo dell’umanità. E così non mandare a chiedere per chi suona la campana: Essa suona per te.

John Donne, poeta inglese

 

Era un normale sabato sera per Willy Duarte, un ragazzo di 21 anni di Paliano che sognava di diventare un cuoco. Lui e un suo amico erano fuori ad un locale a Colleferro quando hanno notato una rissa in corso; decidono di agire e cercare di placare gli animi, ma qualcosa va storto. Secondo le prime ricostruzioni, non ancora accertate, Marco e Gabriele Bianchi, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli hanno aggredito inferociti l’amico di Willy; lui ha cercato di proteggerlo, e i quattro gli si sono accaniti contro. Lo hanno massacrato, per poi scappare quando si sono resi conto conto di ciò che avevano fatto. Quando Willy è arrivato in ospedale, era già senza vita.


Consiglio UGEIUGEI13 Settembre 2020
Israel-Second-Wave-Coronavirus.jpg

1min112

di Giorgia Calò

 

Nuovo lockdown in Israele. A fronte del notevole aumento dei contagi, arrivato a 4.038 mentre scriviamo, lo Stato Ebraico ha annunciato una nuova chiusura che coinciderà con l’inizio dei moadim. È previsto infatti per il 18 settembre, vigilia di Rosh Ha Shanà, l’inizio del lockdown, che vedrà nuovamente le scuole e le attività non essenziali chiuse per altre 2 settimane.


Consiglio UGEIUGEI8 Luglio 2020
anaavim.jpg

1min350

di Giorgia Calò

 

Un appuntamento dedicato all’attivismo giovanile ai tempi del Covid quello organizzato sulla piattaforma Zoom dall’Associazione Culturale Anavim di Torino, dal titolo Una nuova normalità. Un momento di riflessione e confronto fra i rappresentanti delle diverse realtà religiose giovanili, ognuna con un diverso background e un diverso approccio al disagio creato dalla pandemia.


Consiglio UGEIUGEI1 Luglio 2020
image-w1280.jpg

1min388

di Nathan Greppi 

 

Esattamente 10 anni fa, il 1 luglio 2010, usciva nelle sale A Jewish Girl in Shanghai, un film d’animazione cinese che ha trattato la Shoah e l’antisemitismo da una prospettiva storica poco conosciuta: quella del Ghetto di Shanghai, dove numerosi profughi ebrei sfuggirono alle deportazioni anche grazie alla solidarietà della popolazione locale.


Consiglio UGEIUGEI17 Giugno 2020
46497935_10217806328172252_6965423676837593088_n.jpg

2min568

di Luca Spizzichino

 

A seguito della morte dell’afroamericano George Floyd, sono esplose diverse manifestazioni nelle metropoli americane. Una mobilitazione di massa spinta dal malcontento generato dalla pandemia, e dalla necessità di riformare le forze dell’ordine, spesso protagoniste di atti brutali. Il più delle volte, oggetto di questi gesti violenti sono proprio le minoranze, la comunità afroamericana in primis. Ma queste proteste, diffuse su larga scala, sono sintomo di una società, quella a stelle e strisce, che sta cambiando in maniera repentina. Di quanto sta accadendo negli Stati Uniti ne abbiamo parlato con Pierardo Davini, giornalista del TG 3 e corrispondente da Roma dello US-Italy Global Affairs Forum, think tank specializzato in questioni americane e italiane.



UGEI

L’Unione Giovani Ebrei d’Italia coordina ed unisce le associazioni giovanili ebraiche ed i giovani ebrei che ad essa aderiscono.


Contattaci