XVII Congresso Ordinario UGEI – Ebrei d’Italia al 150%

Per accedere alle informazioni, fare LOG IN e cliccare successivamente sulla locandina (in fondo alla pagina)

 

Cari Ugeini,

Ques’tanno si terrà a Torino il XVII Congresso Ordinario UGEI. In preparazione a tale evento e per tutti gli interessati a partecipare ai lavori congressuali riportiamo di seguito alcune “istruzioni per l’uso”. Ricordiamo che secondo lo Statuto UGEI al Congresso partecipano con diritto di voto (art. 13) tutti gli iscritti all’UGEI che ne abbiano fatto richiesta al Consiglio Esecutivo o alla Presidenza e che si siano presentati entro la prima giornata dei lavori. Chi non abbiamai partecipato ad una attività dell’UGEI, per avere diritto di voto, deve farne richiesta al Consiglio Esecutivo entro quindici giorni dalla data del Congresso.

Che cos’è il Congresso UGEI?

Il Congresso è l’organo supremo dell’UGEI.

A cosa serve il Congresso UGEI?

Il Congresso Ordinario ha il compito di determinare l’attività UGEI dell’anno successivo pertanto rappresenta l’occasione per ogni iscritto di dare il proprio contributo all’ebraismo giovanile italiano. Nel corso dei lavori congressuali viene inoltre presentata la relazione finale del Presidente UGEI in carica che racchiude un anno di lavoro del Consiglio Esecutivo e di coloro che con esso hanno collaborato; si discute e delibera su ogni questione che il Presidente, il Consiglio Esecutivo e gli aventi diritto al voto richiedano sia esaminata, previa inserzione nell’ordine del giorno; si determina la quota annuale dovuta da ciascun iscritto; si determina il numero dei consiglieri e si elegge il Consiglio Esecutivo ed i Revisori dei Conti; si deliberano modifiche allo Statuto, ad esclusione degli artt.2 e 3, ed alle Norme applicative.

Come si svolge il Congresso UGEI?

In apertura della prima sessione il Consiglio Esecutivo nomina un Presidente pro-tempore che verifica la lista degli aventi diritto al voto.
La Presidenza pro-tempore verifica, quindi, il numero degli aventi diritto al voto presenti per la validità del Congresso e questi votano la Presidenza del Congresso, anche fra gli stessi aventi diritto.
La Presidenza deve mettere ai voti l’O.d.G. immediatamente dopo tenendo in debito conto le proposte che le sono pervenute.
La Presidenza può ammettere alle votazioni gli iscritti che, pur avendone fatta richiesta, non si siano presentati entro la prima giornata dei lavori per motivi gravi ed urgenti. Il congresso si apre con la presenza di almeno venti partecipanti aventi diritto al voto.

Per la validità delle sedute è necessaria la presenza di un terzo degli aventi diritto al voto, con un minimo di undici votanti, perciò è importante che chi si iscrive al Congresso sia poi presente alle sedute così da non compromettere lo svolgimento dei lavori.
Il Congresso può decidere di procedere, nei propri lavori, suddiviso in commissioni; in tal caso queste dovranno riferire al Congresso, riunito in sede plenaria attraverso la stesura di mozioni.
Le mozioni sono presentate per iscritto alla Presidenza dagli aventi diritto al voto, dal Consiglio Esecutivo e dalla stessa Presidenza.
Le mozioni e gli emendamenti vengono letti dal proponente e discussi dal Congresso; al termine della discussione, dopo un intervento favorevole ed uno contrario, si passa alla votazione.
Quando si è in fase di votazione, il voto non può essere interrotto, se non per motivi di ordine riguardanti la procedura del voto stesso.
Infine l’elezione dei membri del Consiglio Esecutivo e dei Revisori dei conti rappresenta solitamente il momento conclusivo del Congresso Ordinario. Anche in questo caso è necessaria la presenza di almeno un terzo degli aventi diritto al voto. Si invitano coloro i quali abbiano intenzione di collaborare con l’UGEI a partecipare attivamente ai lavori congressuali ed eventualmente presentare la propria candidatura al Consiglio Esecutivo 2012.

In conclusione, vi ricordiamo che per iscriversi al XVII* Congresso ordinario Ugei e per avere la possibilità di essere accreditati per le votazioni, visitate il sito www.ugei.it

Grazie

Il consiglio esecutivo UGEI

 

Fai click per accedere e iscriverti


«

»