tayelet

Consiglio UGEIConsiglio UGEI7 marzo 2018
tayelet-1-500x296.jpg

4min3430

Pesach si avvicina, e in Israele inizia la bella stagione: caldo, sole e mare. Per questo è la mèta preferita degli ebrei di tutto il mondo per le vacanze di Pasqua. Se a Gerusalemme si va per pregare, a Tel Aviv non solo ci si diverte, ma è l’ideale per tenersi in forma, soprattutto in un periodo in cui la dieta è a base di matzot, riso e ciambellette. La città infatti non è famosa soltanto per la movida notturna nelle numerose discoteche, ma anche per il lungomare, la cosiddetta Tayelet, che va dal promontorio di Old Jaffa e dal suo porto, a sud, fino al Namal, il vecchio porto di Tel Aviv, a nord. Una passeggiata di circa 6 km che rappresenta il cuore vivo della città: da un lato si possono ammirare  le spiagge bianchissime e sempre animate a qualsiasi ora del giorno e della notte e dall’altro la sfilza di grattacieli e hotel che disegna una skyline che ricorda un po’ Miami. L’ideale per sorseggiare aperitivi, mangiare e divertirsi nei mille locali che costellano le spiagge.

Più che un semplice lungomare, la Tayelet è diventata una vera e propria area fitness: una pista ciclo-pedonale la percorre per molti chilometri con aree attrezzate per fitness e alcune con bilancia pesa persone.
Dall’alba al tramonto, il lungomare è pieno di persone di ogni età che praticano ogni tipo di sport: surf, nuoto, beach volley, running, walking, yoga, matkot o semplicemente una passeggiata a piedi o in bicicletta.
Per questo israeliani e turisti la scelgono per  fare ginnastica, grazie agli attrezzi a disposizione nei vari stabilimenti.

Gli orari migliori, soprattutto per i turisti in vacanza, sono la mattina presto prima delle 8:00, oppure il tramonto, anche dopo una lunga giornata in spiaggia a Frishman o Gordon Beach, per evitare il caldo e la folla. Che si tratti di corridori alle prime armi o addestrati per una maratona, la Tayelet è sicuramente il posto ideale per correre: offre una superficie di lavoro completamente piatta ed è estremamente versatile; è il modo perfetto per godersi la spettacolare atmosfera della spiaggia di Tel Aviv, senza lo sforzo di dover correre sulla sabbia. Un’atmosfera che tiene alta la motivazione degli atleti, grazie anche ai sorrisi  o cenni di approvazione dai passanti, e dalle  coppie che si trovano lì, non per correre, ma per passeggiate romantiche; una suggestiva cornice che intrattiene durante la tua corsa. La combinazione di brezza marina, il paesaggio scenografico, il sole splendente, l’energia della gente che ha voglia di divertirsi, i ristoranti sulla spiaggia e la sua vivacità portano il buonumore nelle giornate estive e invernali.
Correre o passeggiare sulla Tayelet non è solo un grande allenamento, ma anche il modo migliore per apprezzare veramente la bellezza naturale che Tel Aviv ha da offrire.

Giorgia Calò



UGEI

L’Unione Giovani Ebrei d’Italia coordina ed unisce le associazioni giovanili ebraiche ed i giovani ebrei che ad essa aderiscono.


Contattaci