Talmud

Appartenenze complesse e identità con i trattini

Mia nonna Flora mi ha spesso raccontato di uno scambio di battute intercorso tra sua madre Ida, z’l, e un suo amico. “La mamma diceva: – Io sono italiana-ebrea; Raul invece: – Io sono ebreo-italiano”. Così, in una semplice conversazione, si annidano i differenti modi di intendere l’identità ebraica in rapporto a quella nazionale. Come noto nel Talmud Bavli appare il principio Dina de-malkuta dina (La legge del paese è legge). Se le declinazioni halakiche […]

La forza delle parole: in memoria di Elie Wiesel

Le parole sono armi e la conoscenza è una corazza, valide nella difesa e nell’attacco risultano incredibilmente flessibili. Questo è il messaggio che è emerso il giorno 14 luglio nei pressi del giardino del Tempio  di Roma dalla conferenza in ricordo del premio Nobel per la pace Elie Wiesel. Si sono alternati gli interventi di Mario Venezia, presidente della Fondazione Museo della Shoah e Maurizio Molinari, direttore della “Stampa”, entrambi insistendo sull’importanza della memoria condivisa […]

Copertura del capo per le donne – Una risposta all’articolo di Simone Bedarida

Caro Simone, ho letto con attenzione il tuo articolo. Lo ho apprezzato per il coraggio con cui ti sei lanciato esprimendo liberamente il tuo pensiero e il tuo disdegno per una realtà che però credo essere più complessa di quella che delinei tu. In generale l’articolo è interessante perché ha vari spunti, ma forse un po’ confusionario perché metti molti elementi in campo. Mi spiego meglio. Sei sicuro di quello che scrivi, ovvero che le […]

La yeshiva all’ombra del Muro occidentale

Fra banchi di libri, quaderni, mormorii di parole, letture, silenzi, immersi nella concentrazione. Fra pareti di pietre parlanti, nel cuore della città vecchia a Yerushalaim, si affaccia la Yeshivat hakotel. Se penso di dover rappresentare la Yeshiva con una immagine mi viene in mente quella dinamicità espressa nel famoso affresco di Raffaello Sanzio “La scuola di Atene”; riflettendo pur sempre sulla forte e fiera consapevolezza di non arrivare mai a bloccare quell’insaziabile appetito culturale e […]

Gli ebrei e le mitzvot al tempo dell’iPad

La Bibbia ebraica è il testo più letto al mondo, nonché il pilastro principale dell’ebraismo. E’ una fonte di discussione alachica (riguardante le norme religiose) e soprattutto indiscutibile genitrice della tradizione ebraica. Nonostante la solennità del testo, la Torah (“Bibbia” in ebraico) è accessibile a tutti gli ebrei senza alcun discriminante; lo recita un verso della parashà di Nitzavim nel libro di Devarim: “la Torah scritta (e quella orale) è invece una cosa molto vicina […]