dietro gli specchi

Il Nostro digiuno – una poesia per Kippur

Il Nostro digiuno   Il brusio di pettegolezzi svanisce tra preghiere stonate teste battenti il tempo secondi infiniti.   Il cuore, solo Dio, capace d’amare si fa eco tra gli organi, che l’hanno assediato.   Lo stomaco giace muto accartocciato come la foglia verde nel pugno di un bambino.   Le gambe, legate a tradizioni, nascondono capi stremati e bambini addormentati.   Duellano gli animi contro false scuse e facili perdoni, mentre i corpi diventano […]