News

Speranza rosa nel direttivo Eujs

Come vi avevamo anticipato in queste pagine, questa estate, nel corso della Summer University tenutasi a Salonicco, si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Presidium (un Parlamento) e della presidenza della EUJS. La delegazione italiana, composta da Amalia Luzzati, Benedetto Sacerdoti, Giuditta Bassous e capitanata dal Presidente Ugei Daniele Massimo Regard ha raggiunto l’obbiettivo di far eleggere Tana Abeni quale rappresentante italiana in seno al Presidium. Tana ha militato per anni fra le […]

Matrimoni targati Ugei!

Evviva gli sposi! Ottime notizie a settembre, ben due matrimoni ci vedono un pò coinvolti in questo mese, le coppie infatti si sono conosciute partecipando agli eventi per i giovani ebrei. Tutto il Consiglio ( e siamo sicuri parecchi ugeini), esprime le sue congratulazioni e un grande Mazal Tov a Michal Terracini e Ariel Techiouba e a Gabriel Maisto e Sharon De Jong.

Q&A Domande e Risposte con l’UGEI

Hai qualche domanda che vorresti porci?? In occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica 2011, dal titolo Ebraismo 2.0: dal Talmud a Internet, abbiamo predisposto un indirizzo email al quale potrete scrivere per porci le vostre domande sulla nostra organizzazione e sull’ebraismo in generale.

Kotel – Muro Occidentale in diretta

In occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica 2011, dal titolo “Ebraismo 2.0: dal Talmud a Internet”, l’Ugei ha voluto predisporre una finestra virtuale per tutti coloro i quali vogliano visitare, seppure virtualmente il Kotel, o Muro Occidentale, probabilmente il luogo più importante per il popolo ebraico, dal momento che è la parte di muro del Tempio di Gerusalemme più vicina a dove sorgeva il Sancta Sanctorum.

Gilad, non ti abbiamo dimenticato.

Oggi Gilad Shalit, il giovane caporale israeliano da 5 anni nelle mani di Hamas, senza che la Croce Rossa Internazionale possa visitarlo, compie 25 anni. Un quinto della sua vita l’ha trascorso rinchiuso a Gaza, senza poter riabbracciare i propri genitori, vedendosi sfuggire fra le mani la propria vita.