Media

Candidatura 5 stelle a Roma inaccettabile

Si parla sempre più spesso di democrazia diretta, quella senza filtri, quella non mediata da chi la politica cerca di farla di mestiere. Capita quindi che per questi canali, il Movimento 5 Stelle si trovi ad avere un candidato sindaco a Roma come il prof. Antonio Caracciolo della Sapienza, negazionista convinto. Senza voler entrare nel merito di teorie sicuramente irrispettose per la storia nel nostro ancora vicino passato, resta, a nostro avviso, il rammarico e il […]

Giorno della Memoria 2015 – Intervista doppia a Radio 1

    Questa mattina durante il programma “Voci del mattino” su Radio1, in occasione del Giorno della memoria  è andata in onda un’intervista doppia a Sami Modiano, sopravvissuto ad Auschwitz, e a Simone Disegni, presidente UGEI. È possibile ascoltare la trasmissione in podcast qui.  

Ricordare Auschwitz per battere l’antisemitismo

Roma, 26 gennaio 2015 Alla vigilia delle celebrazioni che ricorderanno il 70° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, appare a noi giovani ebrei italiani – qui ed oggi – non più rinviabile l’appello a tutte le istituzioni, alle forze politiche e sociali ed all’opinione pubblica a livello italiano ed europeo a fare tesoro delle lezioni di quella terribile pagina della storia contemporanea d’Europa per tradurle in azione concreta ed efficace di fronte […]

UGEI: Strage di Gerusalemme – Se la pace diventa un’utopia

Il 18 novembre – giorno del massacro terrorista alla Sinagoga Bnei Torà di Gerusalemme la cui violenza ha fatto tornare alla mente di alcuni i pogrom anti-ebraici di fine ‘800 – segni per chiunque crede nei principi del dialogo e della convivenza fra i popoli una data indimenticabile di lutto e di sgomento, perché ieri in quel bagno di sangue il sogno di una prospettiva di pace fra israeliani e palestinesi è diventato quanto di più simile ad […]

COMUNICATO STAMPA UGEI: Abominio morale l’assassinio di Mohammed,  basta giovani vite spezzate in Medio Oriente

E’ con orrore e sgomento che apprendiamo i dettagli sull’omicidio di Mohammed Abu Khadir, il giovane palestinese trovato senza vita alcuni giorni fa nei pressi di Gerusalemme, che sarebbe stato rapito e barbaramente ucciso da sei cittadini israeliani, arrestati dalla polizia nelle scorse ore, in un atto di “vendetta” per l’assassinio di Eyal Yifrach, Gilad Shaar e Naftalì Frenkel. Non vi sono parole per definire l’abominevole assurdità di tale crimine, che non soltanto oltraggia la memoria […]