Hatikwà

Un giornale aperto al libero confronto delle idee

Formazione al dialogo

Forconi, blocchi, violenze e scontri. Si fatica, a memoria d’uomo, a ricordare un mese di dicembre tanto turbolento nel nostro Paese. La speranza, naturalmente, è che al tempo in cui leggerete queste poche righe quelle giornate siano alle spalle, le vie delle nostre città di nuovo sgombre ed i negozianti liberi di condurre le proprie attività. Guai, tuttavia, a sottovalutare l’allarme suscitato da quelle manifestazioni, segnate da continue piccole e grandi violenze nei confronti di […]

Continua a leggere »

Finirà mai tutto questo? Eden Atias, ennesima vittima del terrorismo Palestinese

Riceviamo e pubblichiamo:   – Mercoledì, 13 novembre 2013. Il sole ad Afula, città del Nord della Galilea, stava per fare la sua comparsa in quella che sarebbe stata una giornata come le altre, quando Eden Atias, soldato israeliano, 19 anni appena compiuti, stava dormendo all’interno di un bus in servizio per le strade della piccola cittadina israeliana. Ad un tratto il suo carnefice Hussein Sharf Ghawadra, di due anni più giovane, salendo sul bus […]

Continua a leggere »

Summer U

Croazia: stata la mia prima Summer-U, poi ancora Barcellona, e Pescasseroli (Abruzzo), ufficialmente Roma. Ma l’importante è che fosse da quelle parti.. 2013 la Summer-U sarà a St.Tropez, o magari più o meno, lì vicino… Dall’ultima volta è passato un po’ di tempo e non sono totalmente convinta di andare quest’anno, poi, invece decido di sì, insieme a dei miei amici…chissà cosa ci aspetterà! Arriviamo all’aeroporto di Nizza e aspettiamo un po’ l’autobus che ci […]

Continua a leggere »

GUERRA IN SIRIA E RISVOLTI POLITICI

Non è compito facile quello di analizzare i possibili scenari e le ripercussioni che Israele si troverebbe ad affrontare nel caso di un intervento americano contro il regime siriano. Per chiarezza, va ricordato che Israele non è direttamente coinvolto in nessuno degli sconvolgimenti in corso ai suoi confini – e tantomeno nella guerra civile e interconfessionale in corso in Siria- e non ha avuto per ora nulla da guadagnare, per lo meno nell’immediato, dalle catene […]

Continua a leggere »

Giovani turchi contro integralismo e austerity

In questi giorni,in Turchia, si è scatenata una protesta contro Erdogan, primo ministro Turco, iniziata a causa della minaccia dell’abbattimento di un parco: Gezi park, nel centro di Istanbul. Ad una occupazione in difesa del parco da parte di tutti gli abitanti della zona, che preferivano avere un po’ di verde piuttosto che l’ennesimo “shopping centre”, centro commerciale, la polizia ha risposto con la violenza dei lacrimogeni idranti e mezzi blindati provocando la morte di […]

Continua a leggere »