Hatikwà

Un giornale aperto al libero confronto delle idee

Appartenenze complesse e identità con i trattini

Mia nonna Flora mi ha spesso raccontato di uno scambio di battute intercorso tra sua madre Ida, z’l, e un suo amico. “La mamma diceva: – Io sono italiana-ebrea; Raul invece: – Io sono ebreo-italiano”. Così, in una semplice conversazione, si annidano i differenti modi di intendere l’identità ebraica in rapporto a quella nazionale. Come noto nel Talmud Bavli appare il principio Dina de-malkuta dina (La legge del paese è legge). Se le declinazioni halakiche […]

Continua a leggere »

Ugei Spring Break: un weekend a Roma, insieme

I primi mesi del 2017 sono stati, per i giovani ebrei romani e non, ricchi di appuntamenti; mensilmente il gruppo JEvents ha organizzato a Roma il venerdì piacevoli serate conviviali, in cui il tempo è trascorso mangiando in compagnia e affrontando tematiche relative alla parashà della settimana. Successivamente, i giovani ebrei italiani si sono incontrati in Toscana per Irua, uno degli eventi più grandi e importanti degli ultimi anni, che ha coinvolto un gran numero […]

Continua a leggere »

Che cosa dicono le persone quando scoprono che sono ebreo – video

Circa un anno fa mi sono trasferito a New York. Ciò che mi ha colpito maggiormente della Grande Mela non è stata la grandiosità dei suoi grattacieli né l’oceano di persone che la affolla, bensì la naturalezza con cui residenti di tutte le etnie, religioni e provenienze coesistono. Certo, New York ha i suoi grossi problemi, dalla gentrification al vertiginoso divario socio-economico. Ma la convivenza tra persone differenti è una lezione che a molte altre città […]

Continua a leggere »

Gerusalemme unita ha 50 anni, ma non chiamatela liberazione

Le strumentalizzazioni e le riscritture del passato allo scopo di giustificare il presente non sono novità recente. E tuttavia colpisce il grado con cui dilagano nell’Israele che commemora i cinquant’anni dalla guerra dei Sei giorni. “Cinquant’anni fa siamo tornati nel cuore della nostra capitale e del nostro Paese. Cinquant’anni fa non abbiamo conquistato, abbiamo liberato”, ha detto Benjamin Netanyahu. Vorrei chiarire che non ho proprio nulla contro i festeggiamenti per l’unificazione di Gerusalemme, che è […]

Continua a leggere »

Apologia di Ivanka

Da quando si è affacciata sulla scena politica statunitense a fianco del padre, Ivanka Trump è stata al centro dell’attenzione dell’ebraismo mondiale (e non solo). La neo-first daughter ha suscitato da subito grandi entusiasmi ma anche numerose critiche. I social network “ebraici” ne hanno esaltato il ruolo di promotrice degli interessi di Israele e del popolo ebraico per una nuova era post-Obama, ma non le hanno nemmeno risparmiato nulla, dal modo di vestire non rispettoso […]

Continua a leggere »