Mondo ebraico

Un giornale aperto al libero confronto delle idee

Chi sa ricordare e chi no

Quando un paio di settimane fa ho visto, a Roma, le scritte sui muri di Piazza per ricordare Shlomo Venezia, sono rimasto un po’ perplesso. Mi sono chiesto “Ma non c’è un modo migliore di ricordare?”. Tra le risposte che mi sono venute in mente, le uniche pubblicabili sono: 1. No. Le cerimonie sono formali, una scritta sul muro è autentica. 2. Forse, ma non bastano. L’abitante del mondo moderno è abituato a scrivere sul […]

Continua a leggere »

Il mio primo Congresso UGEI

Il 2/11/2012 si è aperto a Firenze il 18° Congresso UGEI . Ci siamo trovati noi ragazzi presso l’albergo B&B situato vicino al centro di Firenze, bello ed elegante, la mia camera era molto spaziosa e piena di luce; nonostante conoscessi già molta gente mi ha fatto piacere stare in camera con due ragazze che non conoscevo da Roma iscritte alla comunità di Napoli e della Sicilia perché insieme mi hanno raccontato della storia e […]

Continua a leggere »

Maggiorenne con stile

Il diciottesimo Congresso ordinario dell’Ugei, nell’eterna bellezza di Firenze, si è concluso. I diciott’anni sono sempre stati importanti, anche nella vita di chi in maniera masochista non festeggia i compleanni. Come da tradizione i diciotto si celebrano in bilico tra divertimento e riflessione, abiti da indossare e discussioni. Si cresce, ma non per questo si rinuncia a un po’ di sano divertimento e di gioia ridanciana. Questa atmosfera ha raccolto 150 giovani italiani accorsi dalle […]

Continua a leggere »

Gli ebrei e le mitzvot al tempo dell’iPad

La Bibbia ebraica è il testo più letto al mondo, nonché il pilastro principale dell’ebraismo. E’ una fonte di discussione alachica (riguardante le norme religiose) e soprattutto indiscutibile genitrice della tradizione ebraica. Nonostante la solennità del testo, la Torah (“Bibbia” in ebraico) è accessibile a tutti gli ebrei senza alcun discriminante; lo recita un verso della parashà di Nitzavim nel libro di Devarim: “la Torah scritta (e quella orale) è invece una cosa molto vicina […]

Continua a leggere »