Israele

Un giornale aperto al libero confronto delle idee

Torino, boicottaggio di Israele e “Memoria” corta: sulla “Repubblica” le parole di Filippo Tedeschi, vicepresidente Ugei

LA REPUBBLICA – TORINO (p. IX) pubblica oggi un articolo di Diego Longhin sulle dichiarazioni del Vicepresidente Ugei Filippo Tedeschi a proposito del Giorno della Memoria e dell’organizzazione di una conferenza su “Israele e i palestinesi nell’era di Trump”. All’incontro hanno aderito associazioni che sostengono l’unilaterale campagna di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (Bds) contro Israele, una iniziativa miope e sintomatica di un doppio standard di giudizio che ostacola la convivenza e collaborazione tra israeliani e […]

Continua a leggere »

Israele e i media che disinformano: ebrei divisi

Su Hatikwà e su molti giornali e riviste ebraiche italiane, ma anche sugli spazi social e negli scambi non virtuali, si discute spesso dell’approccio sbilanciato dei media quando si tratta di Israele e del conflitto israelopalestinese. In linea di principio non occorre essere sostenitori dell’attuale governo israeliano per considerare iniquo il modo in cui la maggior parte dei quotidiani e delle televisioni, non esclusi alcuni di quelli che per altri aspetti fanno dell’equilibrio un punto di […]

Continua a leggere »

Le verità negate

“Libertà di parola significa poter dire quello che vuoi […] ciò che non puoi fare è mentire e aspettarti di non essere tenuto a risponderne”. Questa frase è tratta dal film “La verità negata” di Mick Jackson, che affronta il tema del negazionismo della Shoah. Ho deciso di partire proprio da questo per rispondere all’ennesima polemica sul conflitto arabo-israeliano. Qualche mese fa su un giornalino di un liceo di Roma sono usciti due articoli, particolarmente […]

Continua a leggere »

Se con il Messia torna la poligamia – succede in Israele

Qualche settimana fa, a Tel Aviv, una giovane donna si presenta di fronte a una corte rabbinica, in cerca di aiuto. Vuole ottenere il divorzio, ma il marito si rifiuta di concederle il ghet. Fin qui, niente di nuovo sotto il sole, ma quando la ventenne ha rivelato di essere stata avvicinata da una corrente clandestina, chiamata Habayit Hayehudi Hashalem, e indotta a un matrimonio poligamico, presso la corte e le autorità israeliane è subentrato […]

Continua a leggere »

Masa Israel, uno strumento prezioso per vivere un’esperienza unica in Israele

Masa, che in ebraico significa viaggio, è il nome di un’organizzazione ebraica presente in tutto il mondo che, con innumerevoli programmi e consistenti borse di studio, dà la possibilità ai giovani ebrei tra i 18 e i 30 anni di vivere un’esperienza di studio, lavoro, tirocinio o volontariato in Israele non come ospiti in un paese straniero ma come locali. Masa ha scelto di collaborare con l’UGEI principalmente per due motivi: supportare le iniziative dell’UGEI […]

Continua a leggere »