Cultura

Un giornale aperto al libero confronto delle idee

Pika-Jew – Con i pokemon alla scoperta dell’Italia ebraica

Non  si parla d’altro: è il caso mediatico di questa estate per tutti i ragazzi tra i 20 e i 25 anni. Si tratta del nuovo revival pokemon per smartphone e tablet, che unisce le nuove tecnologie di geolocalizzazione, di fotocamera ai 150 pokemon originali, quelli della prima serie. Gioco innovativo che stravolge totalmente il concetto di staticità del videogame: quella staticità che ti vorrebbe chiuso in casa, su un seggiolino del bus o del […]

Continua a leggere »

Un lungo freddo: l’Urss di Vasilij Grossman e Bruno Pontecorvo

Vi sono periodi della storia che non sembrano lasciare spazio a ulteriori spiegazioni e altri che si impongono provvisoriamente in un modo e finiscono per essere riformulati in un altro. Alcuni, guardati con gli occhi di chi li vive, sono privi dell’oggettività storica che solo il tempo può dar loro e, se li si interroga a distanza di anni, rispondono a mezza bocca con quel fare un po’ vago e dinoccolato, quasi volessero dire qualcosa […]

Continua a leggere »

Leggere “Con lo sguardo alla luna” (2) – crocevia di percorsi

Un crocevia di percorsi che si stendono verso molteplici direzioni: questo è “Con lo sguardo alla luna”, il recente libro di rav Roberto della Rocca pubblicato da Giuntina. Quella ebraica è una civiltà lunare, lontana dagli splendori solari di molte altre esperienze che oggi, tramontate ormai da secoli e millenni, trovano spazio nei musei. Perché la civiltà ebraica si sviluppa nel deserto, dalla mancanza, dall’incompletezza, dal negativo che la relazione con l’altro, l’infinito, irriducibile Altro […]

Continua a leggere »

Leggere “Con lo sguardo alla luna” (1) – ebraismo vivo

כי לקח טוב נתתי לכם תורתי אל תעזובו עץ חיים היא למחזיקים בה ותומכיה מאושר דרכיה דרכי נעם וכל נתיבותיה שלום השיבנו אליך ה’ ונשובה חדש ימינו כקדם Vi ho dato un buon insegnamento Non rifiutate la mia Torah (Proverbi 2;4) E’ un albero di vita per chi la tiene E chi la sostiene godrà Le sue strade sono piacevoli E tutte le vie sono vie di pace Fa che ritorneremo da te Signore e […]

Continua a leggere »

Quando il ballo si fa militante: va in scena a Roma “Ghetto” di Mario Piazza

Il giorno 7 febbraio al Teatro Eliseo di Roma è stato rappresentato “Ghetto”, uno spettacolo di danza portato in scena dal coreografo e regista Mario Piazza con gli studenti dell’Accademia Nazionale di Danza. Questo è, come già assunto da un articolo di Pagine Ebraiche del mese scorso, uno schiaffo a un razzismo e antisemitismo oramai sempre più dilaganti. Siamo soliti considerare strumenti di divulgazione o conoscenza solo testi scritti o documentari televisivi ma questa volta […]

Continua a leggere »