Cultura

Un giornale aperto al libero confronto delle idee

Da Uncle Sam al Seder di Pesach: pubblicità ed ebraismo a stelle e strisce

All’incrocio tra la 75a Strada e la 1st Avenue c’è uno dei più vecchi ristoranti ebraici di New York, il 2nd Avenue Deli. Se sembra un errore è perché ovviamente nei primissimi anni era sulla 2nd, ma ora questa confusione numerica aggiunge alla tipica ironia cittadina. Le code sono già iniziate per prenotarsi, per chi vuole prendere delle pietanze già pronte per Rosh Hashanah, ma durante una giornata normale, lontana dalle festività, il pubblico spazia da […]

Continua a leggere »

L’Ugei a Verona per la Giornata Europea della Cultura Ebraica

Domenica 18 settembre, un gruppo di dodici ragazzi dell’UGEI provenienti da Torino, Milano e Padova è andato a Verona per la Giornata Europea della Cultura Ebraica. Da anni, in occasione di tale evento l’Ugei “adotta” una piccola comunità per aiutarla nello svolgimento degli eventi proposti alla cittadinanza. Si è senz’altro trattato di un’esperienza molto costruttiva, e per alcuni è stata anche l’occasione di visitare una città che non avevano mai visto. Visitare i luoghi del […]

Continua a leggere »

“Eccomi”: Rai Radio 3 legge e commenta la recensione al libro di J. Safran Foer pubblicata su Hatikwà

Oggi, 31 agosto 2016, la recensione a “Eccomi” scritta da Benedetta Grasso per Hatikwà è stata letta e commentata nella trasmissione “Pagina 3”, in onda dalle 9:08 sull’emittente radiofonica culturale più seguita in Italia, Radio 3. Il nuovo libro di Jonathan Safran Foer, in uscita contemporaneamente in Stati Uniti e in Italia e prossimo alla presentazione in numerose grandi città del nostro Paese, si annuncia come uno dei casi dell’anno per la letteratura ebraica. La registrazione […]

Continua a leggere »

“Eccomi”: Jonathan Safran Foer torna in libreria

Qualche anno fa sotto l’ombrellone tante persone sfogliavano un libro di un ebreo canadese “La versione di Barney”, di Mordecai Richler, un successo inspiegabile in Italia, una moda collettiva, considerando anche che in Nord America il libro ne aveva avuto molto meno. Certo l’autore era conosciuto al punto da farne poi una versione cinematografica, ma rimaneva uno dei centinaia di ebrei americani e canadesi che raccontano le loro famiglie, cantori di una tradizione con i […]

Continua a leggere »

La meta o il viaggio

Quando ci muoviamo per intraprendere un viaggio, ci siamo mai chiesti se è più bello l’arrivo alla meta, o il tragitto percorso per arrivarci? E’ una domanda, però, che con il sempre più frequente spostamento dei viaggiatori tramite l’aereo, è stata resa vana. In un’ora e mezza dall’Italia siamo a Parigi, o a Berlino, in due ore arriviamo a Cracovia, e in tre e mezza addirittura a Mosca. Eppure, senza bisogno di tornare a 100 anni […]

Continua a leggere »